Vivirosso.it

Il mio spazio verde sul web

Gli 85 bambini che non potranno andare alla scuola elementare Tommaseo

C’è malumore tra le mamme per le graduatorie di accesso alla prima elementare della scuola Tommaseo di via dei Mille che nel prossimo anno scolastico 2014-2015 rifiuterà l’iscrizione a ben 85 alunni molti dei quali frequentanti la scuola materna di zona e con genitori che lavorano nel comprensorio.

Come sempre accade in questi casi si scatena la guerra tra poveri tra chi ha più nonni e chi è più vicino alla scuola geograficamente , chi ha genitori dipendenti della scuola e ci si attacca a tutti i cavilli pur di poter entrare. Sono settimane che la dottoressa Patriarca direttrice del Plesso accoglie genitori disperati e mamme preoccupate per il destino scolastico dei loro figli.

Problema tanto più sentito da chi, per esigenza educativa, vorrebbe inserire i propri figli nel “modulo” cioè il tempo ridotto solo a 5 ore invece delle 8 del tempo pieno, che peraltro si trova alla Tommaseo ma non viene contemplato nella vicina e attigua Circoscrizione7.

Alla mia interpellanza che leggete qui https://www.facebook.com/notes/movimento-5-stelle-torino-circoscrizione-1/interpellanza-la-mancanza-di-80-posti-alla-scuola-elementare-tommaseo-%C3%A8-un-argom/674084212633620

che chiedeva in modo anche provocatorio di reperire aule e piuttosto cedere una parte dei locali della Circoscrizione che sono già spazi ex -scolastici e poco razionalizzati per l’esercizio della attività circoscrizionali.

Ma la risposta non è stata per nulla soddisfacente:

– La Circoscrizione non è adatta perché era una scuola superiore…

-Le aule provvisorie non soddisfano le utenze…

-le scuole si devono attenere alle disposizioni ministeriali

-NON CI SONO MODIFICHE SIGNIFICATIVE ALLE NASCITE

-la Tommaseo è scelta perché un’ottima scuola….

Ora NON CREDO SIA UN CAPRICCIO delle mamme scegliere la scuola Tommaseo ma , in più, dal momento che la Direttrice si è resa disponibile a riattivare le procedure per l’organico la politica deve dare una risposta nel ricercare delle aule adeguate e reperire almeno 1 sola aula , e non mi pare molto, per poter accogliere tutti i richiedenti il tempo modulare.

Cioè l’assessore del Comune di Torino alle politiche educative possibile che non trovi nessun locale idoneo in Centro?