Vivirosso.it

Il mio spazio verde sul web

Diventeremo tutti cinesi

Diventeremo tutti cinesi

E’ incredibile e paradossale la politica del cappio al collo. Se vuoi un lavoro devi votare per condizioni di lavoro diverse dal contratto nazionale. E lo Stato permette che questo accada.

Chi propone questo accordo, guarda un po’, proprio l’azienda privata Fiat che ha vissuto per anni grazie agli incentivi statali, cioè soldi dei contribuenti, erogati in varie forme, incentivi rottamazione , cassa integrazione, o sovvenzionata facendo palesare il rischio di migliaia di licenziamenti.

Ma se la prospettiva di un Suv costruito o assemblato a Mirafiori, fa brillare gli occhi a molti, potrebbero essere lacrime, guardando al futuro.

C’è chi dice che dobbiamo guardare al mercato mondiale, che dobbiamo diventare come i cinesi, frasi più volte sentite questi giorni, ma chi si lancia in queste affermazioni ne comprende il significato?

Se un operaio torinese avrà lo stesso trattamento di uno cinese lo stesso sarà per un pensionato, un impiegato, un contadino, tutto cambierà, la nostra società cambierà, la sanità, la scuola, lo stato assistenziale che continuiamo a sfruttare senza comprenderne l’importanza.

Anche per i politici la situazione cambierebbe radicalmente, perché quando sei un politico e rubi, in Cina, viene applicata la pena capitale.

Ma forse, anche in questo caso, ci saranno cinesi più cinesi di altri…